La pasta di bicarbonato: una garanzia di divertimento

Qualche settimana fa nelle Instagram stories vi avevo mostrato uno strano intruglio bianco sul fuoco, vi ricordate? Beh, direi che è giunto il momento di svelarvi cosa “bolliva in pentola!”

Ecco a voi: LA PASTA DI BICARBONATO. Mai provata?

È perfetta per far sperimentare la manipolazione ai bambini, molto più morbida e liscia rispetto al classico didò, così candida da sembrare neve e soprattutto si può fare rapidamente homeMade. Che chiedere d’altro?!

L’abbiamo scoperta un luuuuungo pomeriggio grigio e piovoso di quasi quattro anni fa e da allora è diventato uno dei nostri “mai più senza”.

Ora vi racconto.

Avevo esaurito idee per intrattenere il nanetto ed ero moooolto stanca così mi volevo giocare la carta didò ma un tremendo dubbio mi attanagliava. Dovete sapere che all’epoca Edo amava cucinare pranzetti nella sua cucina ikea a base di questa pasta modellabile, insieme al suo papAtti…solo che non amavano allo stesso modo riordinarlo, così di solito ricontrollavo io dopo aver messo a letto il pargolo. Ma l’ultima volta la stanchezza mi aveva vinto cadendo in un sonno profondo ai piedi del letto di Edo. Per tentare di evitare drammi mi avvicino guardinga all’armadio per controllare, apro l’anta lentamente, sfilo la scatola dal tetris di giochi e materiali vari stipati sul ripiano, tolgo il coperchio e….il didò come temevo era rimasto aperto e quindi si era inevitabilmente seccato. In quel preciso momento il piccoletto si accorge di quello che ho in mano e inizia a gridare felice “Didò! Didò”. Inutile dirvi che le mie spiegazioni furono del tutto vane, mi trovavo con un cucciolo urlante ed inconsolabile attaccata al collo e dopo essermi presa a male parole da sola avevo bisogno di una soluzione vincente…e molto rapidamente.

Così, abbandonato il panico, ho pensato di chiedere aiuto a Mr Google. Lui che ne sa più del diavolo era l’unico che poteva darmi una mano per uscire da quella intricata situazione (a dire il vero avevo pensato anche a Mastercad che dicono possa risolvere quasi tutti i problemi ma… purtroppo ne ero sprovvista). Ho digitato “pasta modellabile homemade” e tra le tante è comparsa lei : la pasta di bicarbonato. Perfetto. Prima antina in alto a destra, allungo la mano e… eccoli li BICARBONATO e AMIDO DI MAIS. Ero salva.

Prepararla è stato facilissimo e quando l’ho provata… amore puro! Edo finalmente si era quietato e tra un singhiozzino e l’altro abbiamo iniziato a giocarci. Prima lasciando le impronte delle sue piccole dita curiose, poi con le formine, poi facendo palline e infine ci siamo dati ai gnocchi. Volete mettere dei gnocchi di bicarbonato incredibilmente bianchi?!

Da allora sono passati un pò di anni, la passione del piccolo di casa per la cucina è cresciuta con lui e quindi dalla pasta da modellare siamo passati agli impasti veri: tagliatelle fatte in casa, gnocchi di patate e zucca, pizza e focaccia…insomma se mi vedete ingrassata sapete perchè. Però, quando di tanto in tanto ci prende ancora quella voglia di giocare, modellare e creare…sappiamo che tutto ciò che ci serve si trova nella prima antina in alto a destra.

Ora bando alle ciance, ecco l’elenco degli ingredienti: pochi, per nulla costosi e facilmente reperibili in qualsiasi supermercato.

Il procedimento è semplicissimo, bisogna solo unire tutto in un pentolino, mettere sul fuoco e mescolare fino ad ottenere una pasta morbida che si staccherà facilmente dal fondo. Lasciarlo raffreddare per qualche minuto e poi è pronto per essere utilizzato.

La pasta di bicarbonato asciuga all’aria, per cui se volete potete conservare le vostre creazioni anche colorandole e decorandole. Oppure se non amate il bianco potete aggiungere all’impasto tempera o coloranti alimentari e lavorarla cosi già colorata. Io e Edo abbiamo provato ad aggiungerci anche dell’olio essenziale alla lavanda…non vi dico il profumino che si sentiva nella stanza.

Potete conservarla in un barattolo ermetico oppure in quei fantastici sacchetti sottovuoto ikea, così da utilizzarla diverse volte.

Se la provate fateci sapere cosa ne pensate e mi raccomando fate scorta di bicarbonato e amido di mais. Datemi retta e fidatevi di Edo 😉

*Sara*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...